Riqualificazione dell'illuminazione nel centro storico di Arezzo Telegestione dei singoli punti luce ad Arezzo, illuminazione artistica ad alta tecnologia
Arezzo Palazzo Vescovile illuminazione pubblica e artistica telegestione singolo punto luce sistema opera reverberi enetecArezzo Piazza della Badia illuminazione pubblica e artistica telegestione singolo punto luce sistema opera reverberi enetecArezzo Piazza S. Francesco illuminazione pubblica e artistica telegestione singolo punto luce sistema opera reverberi enetecArezzo Via Madonna del Prato illuminazione pubblica e artistica telegestione singolo punto luce sistema opera reverberi enetecArezzo Via Ricasoli illuminazione pubblica e artistica telegestione singolo punto luce sistema opera reverberi enetec

Leonardo Pieraccioni gira un film in centro ad Arezzo ed ha bisogno di poca luce per le riprese? Oggi è stato possibile accontentarlo direttamente dall’ufficio del Comune agendo con il telecontrollo e comandando da remoto lo spegnimento e la dimmerazione di ogni singolo punto luce.

Grazie all’intervento di riqualificazione è oggi infatti possibile il telecontrollo degli impianti di pubblica illuminazione: sui quadri di comando ed all’interno dei corpi illuminanti AEC sono stati installati i moduli LPC, della gamma OPERA di Reverberi Enetec.
Il sistema consente di monitorare consumi ed anomalie a livello di quadro elettrico, di comandare l’accensione/spegnimento di ogni singolo punto luce, regolarne l’intensità luminosa, rilevarne i consumi ed individuare in tempo reale eventuali anomalie.

Il modulo LPC installato nei corpi illuminanti, infatti, rileva i parametri elettrici di ogni singola lampada, ne consente l’accensione/spegnimento e la dimmerazione. Ha inoltre la possibilità di programmazione di un ciclo giornaliero fino a 5 fasce di lampada accesa/spenta o dimmerazione ad orari impostabili.

Il centro di controllo, costituito da un server con il software Maestro2, è situato negli uffici del Comune di Arezzo. All’interno del programma sono inserite le informazioni anagrafiche dettagliate dei quadri di comando e dei punti luce, con la possibilità di visualizzazione su mappe cartografiche attive.
Grazie alla telegestione è possibile agire dall’ufficio del Comune cambiando le impostazioni dei moduli sia a livello di quadro sia a livello di singolo punto luce. È possibile connettersi in tempo reale con il sinottico del quadro o della lampada visualizzando i parametri elettrici ed agendo con forzature di accensione/spegnimento o dimmerazione.