Sistema punto-punto a LED nel tunnel “Sheikh Khalifa” - Abu Dhabi Gestione della illuminazione in galleria con le onde convogliate per apparecchi a LED
Gestione della illuminazione in galleria con le onde convogliate per apparecchi a LEDGestione della illuminazione in galleria con le onde convogliate per apparecchi a LEDGestione della illuminazione in galleria con le onde convogliate per apparecchi a LED
L'esperienza

Il tunnel stradale “Sheikh Khalifa” è il più lungo del Medio Oriente ed esegue la connessione tra Dalma Street, nel sud-est, e la Corniche, vicino a Mina Port, attraverso una galleria lunga 3km a forma di Y. E'aperto al traffico dal gennaio 2013.
Il costo totale del progetto è stato di 5 miliardi di AED (1 miliardo di euro) e ci sono voluti circa 5 anni per costruirlo. Più di 4.000 lavoratori sono stati coinvolti nella costruzione di una delle più grandi iniziative infrastrutturali nella regione.

La soluzione

L'illuminazione di ingresso viene garantita  con 1.600 apparecchi di illuminazione al sodio ad alta pressione (SAP), di 400W e 250W, che forniscono una luminanza massima di 250/300 cd/m2. L'illuminazione permanente è stata realizzata con 5.000 apparecchi a LED (48W), che forniscono una luminanza di 15 cd/m2.
Ciascuno dei corpi illuminanti a LED è dotato di un modulo di controllo del punto luce (LPL). LPL è montato sulla parte superiore del corpo illuminante. Ciascuno dei quadri di alimentazione è dotato di un "Lighting Point Manager" (LPM), che  comunica con ognuno degli apparecchi a LED tramite onde convogliate.

I benefici

Gli apparecchi a LED sono regolati tra il 100% ed il 25%, garantendo un risparmio di energia fino all’80%.
Complessivamente, il sistema di controllo consente di risparmiare il 30%-40% di energia e aumenta la durata della lampada, incluso la vita di tutti gli altri componenti ausiliari degli apparecchi.