Normative Illuminazione di Gallerie e Tunnel
Illuminazione di gallerie e tunnel - UNI 11095

UNI 11095, novembre 2011.“illuminazione delle gallerie”

La regolazione assume qui un duplice ruolo: sicurezza del traffico e risparmio impiantistico ed energetico. Nella zona di ingresso di una galleria la luminanza stradale deve essere correlata a quella debitamente esterna: se troppo bassa non permette la visibilità di un eventuale ostacolo, se troppo alta rischia di abbagliare i conducenti degli autoveicoli. Nella zona interna la luminanza deve essere commisurata al flusso di traffico, fino al 50% del valore massimo secondo la UNI 11248 con cui essa è correlata, scendendo poi a valori ulteriormente ridotti durante la notte.

Nel passato il progetto prevedeva un certo numero di livelli di illuminazione ottenuti mediante lo spegnimento di gruppi di apparecchi, ciascuno alimentato da una linea separata. Questa procedura ha però portato ad inconvenienti, con la formazione, specialmente negli impianti a “controflusso”, di strisce chiare e scure sulla carreggiata, non più ammesse dalle CIE e UNI, che richiedono di verificare l’uniformità in tutte le zone delle galleria.

Per ulteriori informazioni è disponibile il documento tecnico, pubblicato da Revetec, "Illuminazione delle gallerie stradali, i regolatori di flusso luminoso e la norma UNI 11095”, disponibile anche nell'area professional del sito.

Si richiama l’attenzione sul fatto che la UNI 11095 richiede la misura della Luminanza Debilitante pari alla somma della luminanza Equivalente di Velo, della luminanza dell’Atmosfera e della luminanza del Parabrezza: il prodotto di Revetec che soddisfa questi requisiti è illustrato QUI.