25 Mln di investimento per la Smart City
29 Gennaio 2021

Alessandria si trova di fronte per la prima volta ad un vero e proprio piano per far diventare il capoluogo una smart city in piena regola. Un cambiamento copernicano grazie al progetto che dovrà andare in gara comprensivo di diversi servizi tra cui: illuminazione Smart, servizi ambientali, di videosorveglianza, wi-fi, raccolta rifiuti, efficientamento energetico.

Nei prossimi giorni verranno valutati proposte e progetti di chi si è fatto avanti per lavori e tra qualche mese si avranno le idee più chiare su come prenderà forma il progetto “Città Intelligente” in cui verranno investiti complessivamente circa 25 milioni di euro.

Verrà realizzata una vera infrastruttura di smart city, attraverso la riqualificazione dell'intero parco degli impianti di pubblica illuminazione, puntando anche all'implementazione di servizi innovativi aggiuntivi per la città quali, a titolo esemplificativo, la connessione Wi-Fi, la videosorveglianza, il monitoraggio di traffico/inquinamento/ condizioni climatiche. Ma anche, attenzione, un profondo efficientamento del servizio della raccolta rifiuti e, in generale, di quei servizi che si prestano ad essere inclusi del concetto di Smart City e di intelligenza artificiale.

Non solo: la nuova infrastruttura tecnologica offrirà anche la ricarica elettrica di auto e bici, wi-fi per incentivare aziende ad insediarsi, pannelli informativi (sia audio che video). Tutto questo va calato anche all’interno del progetto di Coesione Territoriale, che vede Alessandria capofila di 33 comuni del bacino fluviale del Tanaro, e che prevede non solo attività di recupero ambientale, ma di rilancio dell’economia del territorio, con partnership pubblico private in comparti che vanno dalla ricezione turistica all’industria green, alle energie rinnovabili e tanto altro.