Interruttore crepuscolare astronomico Opzione per regolatori di flusso luminoso Intelux
orologio astronomico crepuscolare impianti illuminazione pubblica telecontrolabile reverberi

L’ottimale utilizzo della luce diurna e la tempestiva accensione degli impianti rappresentano una fonte di risparmio spesso trascurata.

Si definisce “crepuscolo civile” l’intervallo di tempo in cui il sole si trova tra 6° sotto l’orizzonte e la linea stessa dell’orizzonte. In questo intervallo va posizionata l’accensione dell’impianto. La “durata del crepuscolo civile” in un determinato luogo dipende principalmente dalla latitudine, dalla longitudine e dal giorno dell’anno, come del resto il sorgere e il tramontare del sole.

La determinazione del momento in cui posizionare l’accensione e lo spegnimento degli impianti é influenzata dalla morfologia del territorio (pianeggiante, collinare o montuoso) e dai bisogni dell’utenza. E’ perciò una scelta del gestore “sfruttare” al 100% tutto il crepuscolo posizionando l’accensione degli impianti alla fine del crepuscolo civile, oppure scegliere una percentuale all’interno dello stesso.

Di norma il comando di accensione degli impianti si gestisce attraverso un orologio che periodicamente necessita di essere riaggiustato per compensare la differente durata del giorno durante l’anno. In alternativa si ricorre all’uso di fotocellule che presentano problemi di sprechi energetici: il loro funzionamento è ottimale nelle nuove installazioni, mentre la sporcizia che si deposita sugli impianti durante il funzionamento (con conseguente oscuramento dell’ elemento fotosensibile) determina una durata sempre più prolungata delle accensioni con conseguente aumento dei consumi energetici. Non è inoltre garantita, in presenza di più fotocellule, la simultaneità dell’accensione degli impianti.

L’opzione interruttore crepuscolare astronomico presente su richiesta nei moduli di controllo DIMDIM-Q e DIMmy, permette di calcolare a partire dai dati di latitudine e longitudine dell’installazione, fuso orario e percentuale di “crepuscolo civile” voluta, l’ora di accensione e spegnimento.

E’ inoltre possibile una correzione che permette di aggiungere o sottrarre un tempo fisso al valore calcolato dal software dell’interruttore crepuscolare astronomico. Tale correzione è impostabile in modo indipendente per le 4 stagioni dell’anno oppure per 4 periodi definibili dall'utente.

In caso di installazioni multiple, la sincronizzazione degli orologi garantisce l’accensione simultanea degli impianti.

Tutte le impostazione dell’interruttore crepuscolare astronomico, in presenza di una gestione telecontrollata, possono essere effettuate da PC remoto.