Web Service REST: dialogare con il mondo Interfacciamento dati con altri sistemi tramite WebService
Web service REST interfacciamento dati xml json csv metodi API

Per rispondere alle molteplici necessità di interfacciamento e di condivisione dei dati, all’interno di MaestroWeb è stato sviluppato un potente Web Service con filosofia REST (REpresentational State Transfer). Programmi diversi, di diversa natura e differenti obiettivi, possono così dialogare facilmente con Maestro, ricavando informazioni utili ed inserendo nuovi dati o modificando dati esistenti.
Con lo sviluppo di poche righe di codice, infatti, chiunque può ricavare dati da Maestro (dati anagrafici, georeferenziazione, allarmi, misure, consumi energetici, impostazioni, ecc.), può aggiornare le impostazioni dei dispositivi in campo (es.: settaggio orologi astronomici, profili di regolazione dei punti luce, ecc.) ed, infine, può inserire dati provenienti da periferiche di diversi fornitori (allarmi, misure, impostazioni, ecc.). Il Web Service rende disponibili anche alcuni metodi per l’invio di comandi in real-time (forzature accensioni e spegnimenti, regolazione gruppi di apparecchi di illuminazione, controllo singolo punto luce, ecc.). I formati dei metodi supportati dal Web Service sono: XML, JSON, CSV.

L’ambiente

Il Web Service REST è un modulo opzionale inseribile in MaestroWeb. Può essere pubblicato in rete, con un URL raggiungibile dovunque, oppure nella intranet aziendale, raggiungibile solo nell’ambito della rete interna.
Il Web Service dispone di una esaustiva documentazione online: lo sviluppo può essere realizzato e testato prontamente, in autonomia.

La sicurezza delle informazioni è garantita in modo nativo tramite l’uso di token temporanei, ottenibili per mezzo dell’autenticazione (username e password di utenti di MaestroWeb). É comunque possibile incrementare la sicurezza tramite l’uso della crittografia SSL, implementando sul server un certificato (https://).

A chi è rivolto

I System Integrator che desiderano utilizzare i dati che provengono dalla telegestione per finalità amministrative o legate alla gestione della commessa, con una semplice interfaccia otterranno dati già pronti e relazionati. I gestori di impianti che possiedono periferiche di diversi fornitori, grazie al Web Service possono utilizzare Maestro e MaestroWeb come unico programma di telegestione, integrando le informazioni provenienti da dispositivi eterogenei in un unico database.
I centri operativi che utilizzano gli allarmi provenienti dalla telegestione per allertare i tecnici reperibili, possono utilizzare un unico software di supervisione di alto livello che raccoglie le informazioni dal Maestro e da altri software, in modo efficace ed economico.

Il Web Service consente, infine, lo sviluppo di App dedicate alla pubblica illuminazione ed ai servizi legati alla Smart city: i Comuni e le Municipalizzate possono mettere a disposizione le APP al cittadino (ad esempio per la segnalazione dei guasti, per dialogare con i dispositivi in ottica IoT, ecc.), interfacciandosi direttamente con i dati messi a disposizione dal Web Service.